Giugno 24, 2024

Poule Scudetto 10a giornata – 19 maggio 2024

Domenica 19 Maggio alle ore 14:30 allo stadio Tre Fontane si gioca la partita Roma-Fiorentina, valida per l’ultima giornata della Poule Scudetto.

È una giornata importante per la Roma che al termine della partita riceverà la coppa dello Scudetto davanti al suo pubblico, accorso come sempre in massa per festeggiare insieme questo ennesimo trionfo.

Alessandro Spugna schiera la seguente formazione: Ohrstrom (59′ Korpela); Bartoli, Valdezate, Minami, Di Guglielmo; Giugliano (45′ Kumagai), Troelsgaard, Ciccotti; Glionna (45′ Viens), Giacinti, Haavi (59′ Feiersinger). 

Al 6’ cross di Giugliano dalla destra e colpo di testa, da ottima posizione di Giacinti che termina alto sopra la traversa.

Al 19’ grande azione di Haavi che si libera con una finta della diretta avversaria e serve a rimorchio l’accorrente Troelsgaard, controllo con il sinistro e girata con il destro che viene respinta con i piedi da Baldi.

Vero Boquete al 28’ recupera un ottimo pallone, avanza e calcia dal limite dell’area ma il tiro termina alto sopra la traversa.

Al 36’ calcio d’angolo per la Roma battuto da Giugliano e stacco di testa vincente da parte di Minami che realizza il gol dell’1-0.

Dopo 2’ di recupero, si chiude il primo tempo con la Roma in vantaggio sulla Fiorentina.

Alessandro Spugna, in vista della partita di venerdì, valida per la finale di Coppa Italia effettua due sostituzioni: vuole ruotare le sue ragazze e toglie dal campo sia Giugliano che Glionna, inserendo al loro posto, Kumagai e Viens.

La ripresa si apre con una grande opportunità per la squadra giallorossa: Bartoli serve Viens che entra in area e calcia molto bene sul primo palo ma Baldi è superlativa e respinge con i piedi.

Al 52’ Troelsgaard riceve il pallone da Giacinti, il controllo è perfetto, giravolta e tiro con il destro che fulmina il portiere viola e regala il doppio vantaggio 2-0 alla Roma.

Al 58’ Ciccotti inventa un gran passaggio sulla destra verso Haavi che riceve e attacca lo spazio: cross basso per Giacinti che calcia ma si vede respingere il tiro da Baldi, l’attaccante giallorossa però è lesta e da terra, riesce a realizzare il gol del 

3-0.

Doppia sostituzione al 59’ con l’uscita del portiere Ohrstrom (salutata dai tifosi perché per lei è l’ultima partita con la maglia della Roma) e di Haavi, sostituite da Korpela e Feiersinger.

Si fa vedere la squadra viola al 70’ con il tiro di Boquete in diagonale che termina di poco largo alla destra di Korpela.

Ancora Fiorentina pericolosa al 76’ con Boquete che lancia Longo, l’uscita bassa del portiere giallorosso è perfetta e la retroguardia romanista si salva.

Al 78’ si vive un momento di grande commozione alle Tre Fontane, sia in campo che sugli spalti. Viene infatti richiamata in panchina Claudia Ciccotti, una vita in maglia giallorossa, lei c’è dal primo giorno, da quando la Roma ha iniziato il suo percorso sportivo.

Gli applausi e i pianti sono tanti … i pensieri, i ricordi, le emozioni non si possono dimenticare e rimarranno scolpite per sempre nella mente della gente e nella storia del club. In campo al suo posto entra Martina Tomaselli.

All’80’ la Roma cala il poker: passaggio filtrante di Kumagai per Viens, cross basso verso Giacinti che da ottima posizione realizza la rete del 4-0.

Non rallenta la sua spinta la squadra giallorossa e all’84’ su passaggio filtrante di Feiersinger, arriva il 5-0, questa volta con Viens che calcia sul primo palo e realizza sull’uscita di Baldi, un eurogol.

Il direttore di gara Valerio Vogliacco non concede giustamente recupero e proprio al 90’ decreta la fine di una partita magistralmente condotta e vinta dalle ragazze di Alessandro Spugna. Tra cinque giorni le due squadre torneranno ad affrontarsi ma sarà tutt’altra cosa perché in palio ci sarà l’ambita Coppa Italia.

Intanto alle Tre Fontane, può scatenarsi la festa della Roma che festeggia insieme al suo straordinario pubblico. Un plauso speciale va di diritto al Roma Women Fan Club che come sempre, anche quest’anno, ha sostenuto la squadra in ogni stadio d’Italia e d’Europa. 

ROMA-FIORENTINA 5-0 

ROMA (4-3-3): Ohrstrom (59′ Korpela); Bartoli, Valdezate, Minami, Di Guglielmo; Giugliano (45′ Kumagai), Troelsgaard, Ciccotti (78’ Tomaselli), Glionna (45′ Viens), Giacinti, Haavi (59′ Feiersinger). A disp.: Greggi, Sonstevold, Linari, Pellegrino Cimò. All. Alessandro Spugna

FIORENTINA (4-4-2): Baldi; Toniolo, Georgieva (61’ Erzen), Agard (82′ Spinelli), Faerge; Janogy (71′ Mijatovic), Catena, Severini (71’ Cinotti), Johansdottir; Hammarlund (61’ Longo), Boquete. A disp.: Parisi, Lundin, Tucceri Cimini, Russo. All. Sebastian De La Fuente

Marcatori: 36′ Minami, 53′ Troelsgaard, 58′ Giacinti, 80′ Giacinti, 84′ Viens

Arbitro: Valerio Vogliacco della sezione di Bari– Assistenti: Cristiano Pelosi – Giuseppe Romaniello – Quarto Ufficiale: Nico Valentini

Ammoniti: 21’ Bartoli, 33’ Giugliano, 49’ Catena

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *