Giugno 24, 2024

Amichevole Optus Stadium di Perth – 31 maggio 2024

Venerdì 31 giugno alle ore 13:15 italiane, si gioca all’Optus Stadium di Perth, un’amichevole di prestigio tra Roma e Milan. 

È una partita dal significato importante perché viene ricordato Agostino Di Bartolomei, storico Capitano, Romano e Romanista che dopo aver terminato la sua carriera nella squadra della sua città ha seguito Nils Liedholm proprio al Milan.

Daniele De Rossi schiera la seguente formazione: Svilar, Llorente, Smalling, Huijsen, Ndicka, Bove, Aouar, Baldanzi, Dybala, Angelino, Abraham.

All’8’ buona giocata della Roma, al termine di un’azione manovrata, cross al centro dell’area per Ndicka che dal dischetto del rigore calcia ma incredibilmente non trova l’impatto con il pallone.

Il primo tiro della squadra giallorossa, arriva al 14’ con Dybala che dalla distanza calcia ma non trova la porta.

Ci prova anche Smalling al 20’ ma il tiro termina decisamente alto sopra la traversa.

La risposta del Milan arriva due minuti più tardi con Hernandez che dal limite dell’area, spostato sulla destra, calcia verso la porta ma il pallone termina largo.

Al 27’ Dybala serve in profondità Baldanzi, il giovane calciatore giallorosso controlla e calcia: il tiro non è dei migliori ma sorprende Sportiello e regala il vantaggio 1-0 alla Roma.

Al 36’ Adli recupera il pallone vicino alla bandierina di destra dell’attacco rossonero e crossa verso Theo Hernandez che calcia al volo dal limite dell’area e realizza il gol del pareggio 1-1.

Pobega al 41’ lancia in area di rigore Calabria, l’esterno del Milan si presenta tutto solo davanti a Svilar che respinge con un intervento prodigioso.

Al 45’ magia di Paulo Dybala che controlla in area di rigore, avanza palla al piede e arrivato sulla linea di fondo effettua una rabona verso il centro, preciso stacco di testa da parte di Abraham e respinta miracolosa di Sportiello che salva il Milan.

Il direttore di gara Alirez Faghani, concede un minuto di recupero e proprio al 46’ su cross basso di Angelino, la Roma trova il nuovo vantaggio grazie ad una bella girata di Abraham.  

Non c’è tempo per riprendere il gioco e le squadre vanno negli spogliatoi con la Roma avanti per 2-1.

Daniele De Rossi durante l’intervallo, effettua due sostituzioni: entrano Boer al posto di Svilar e Azmoun al posto di Abraham. 

La prima azione al 46’ è del Milan con Jimenez che serve Okafor, il tiro a botta sicura viene miracolosamente respinto da Boer che salva la porta con l’aiuto del palo.

Al 48’ arriva la risposta romanista con Dybala che crossa sul secondo palo un ottimo pallone verso Smalling ma il colpo di testa del difensore inglese termina alto.

Al 51’ Bartesaghi lascia partire un bolide dalla distanza ma il pallone termina largo alla sinistra di Boer.

Un minuto dopo sul capovolgimento di campo ci prova Dybala con un tiro a giro che finisce alto sopra la traversa.

Le azioni in questo secondo tempo si susseguono e al 54’ Angelino con una precisa conclusione, realizza la rete del 3-1 per la Roma.

La partita si fa davvero bella e divertente: al 55’ Jimenez si accentra, offre il pallone a Okafor che calcia di potenza e realizza la rete del 2-3.

Doppio cambio al 56’ per Daniele De Rossi che inserisce due giovanissimi ragazzi, Nardozi e Feola al posto di Baldanzi e Llorente. 

Passa un solo minuto e Dybala regala una doppia giocata di rara bellezza. La Roma si guadagna un calcio d’angolo, l’argentino va alla battuta e con un tiro diretto verso la porta, sorprende il portiere ma colpisce il palo. Milan salvo e azione finita? No perché Dybala recupera nuovamente il pallone, si accentra e con un magico sinistro, realizza il gol del 4-2. 

Al 66’ Reijnders tenta il tiro dalla distanza ma Boer si distende in tuffo e riesce a respingere.

Due minuti dopo è Nardozi che ci prova con una conclusione di potenza ma il pallone termina di poco alto sopra la traversa.

Al 71’ escono dal campo Angelino e Huijsen, al loro posto entrano Litti e Della Rocca.

Ottima occasione per Aouar che al 73’ controlla il pallone in area di rigore e calcia ma il diagonale termina largo.

Ci prova Bartesaghi al 73’ con un tiro di potenza ma ancora una volta Boer è attento e riesce a respingere.

Dopo un primo tempo giocato sotto ritmo, nella ripresa le due squadre si divertono e fanno a loro volta divertire i tanti tifosi presenti sugli spalti di Perth.

Al 77’ Azmoun riceve il pallone, lo controlla e dopo aver attaccato lo spazio lascia partire una conclusione forte e angolata che regala il 5-2 alla Roma.

All’81’ il Milan si rende pericoloso con Reijnders che calcia molto bene dalla distanza ma il pallone si stampa contro la traversa.

Triplo cambio all’83’ per De Rossi, escono dal campo Dybala, Aouar, Ndicka e al loro posto entrano Almaviva, Mirra e Tumminelli.

All’83’ Della Rocca recupera un buon pallone, si fa tutto il campo e calcia dalla distanza ma il pallone finisce alto.

Il direttore di gara concede 3’ di recupero e proprio all’ultimo istante la Roma va vicinissima a segnare un altro gol con Mirra ma il portiere Nava riesce a salvare la propria porta.

Al triplice fischio di Alirez Faghan partono dagli altoparlanti dello stadio le note di Grazie Roma, l’inno di Antonello Venditti per festeggiare la Roma che ha meritatamente vinto questa partita.

MILAN-ROMA 2-5 

MILAN (4-3-3): Sportiello (46′ Nava); Calabria (46′ Thiaw), Kalulu, Gabbia (46′ Tomori), Theo Hernandez (46′ Bartesaghi); Reijnders (66’ Zeroli), Adli, Pobega (66’ Terracciano), Florenzi (46′ Musah), Giroud (46′ Okafor), Jimenez.  A disp.: Torriani, Loftus-Cheek, Jovic, Terracciano, Simic, Zeroli. All. Daniele Bonera 

ROMA (4-2-3-1): Svilar (46’ Boer); Llorente (56’ Feola), Smalling, Huijsen (71’ Della Rocca), Ndicka (82’ Mirra); Bove, Aouar (82’ Tumminelli), Baldanzi (56’ Nardozi), Dybala, Angelino (71’ Litti); Abraham (46’ Azmoun). A disp.: Boer, Kehayov, Karsdorp, Almaviva, Mirra, Tumminelli. All. Daniele De Rossi

Arbitro: Alirez Faghani – Assistenti: Brad Wright – Arvin Shanmuganathan – Quarto ufficiale: Shane Skinner

Marcatori: 27′ Baldanzi, 37′ Theo Hernandez, 46′ Abraham, 54′ Angelino, 55′ Okafor, 57′ Dybala, 77’ Azmoun

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *